Translate

venerdì 2 maggio 2014

Graffe di fiocchi di patate

Le graffe sono state la causa della mia prima ed unica indigestione! Avevo 5 anni e la mamma di una delle mie amichette ne aveva fatte una montagna!!! A me poi erano concesse solo dopo prelievi e visite dal dentista.. quindi mi ci buttai a capofitto. Oggi come allora me le posso permettere poco, e proprio per questo quando ho visto che con qualche fiocco di patata (quelli per il purè) idratato potevo evitare il burro o lo strutto ho deciso di realizzare questa ricetta e vedere se effettivamente era solo un miraggio o realtà!!! Una versione salata da antipasto la trovate QUI



Ingredienti

500 gr.farina 00
50 gr.di zucchero
1 uovo intero
50 gr. olio di semi
250 gr. latte parzialmente scremato
30 gr. fiocchi di patate
1 busta di lievito di birra secco o 1 cubetto fresco
1 pizzico di sale
5 gocce di aroma ala vaniglia o 1/2 bustina di vanillina

Scaldate bene il latte senza farlo bollire e reidratate i fiocchi di patate. In una ciotola mescolare farina, zucchero e lievito di birra e aggiungere i fiocchi latte, l'uovo e l'olio. Amalgamate e aggiungete il sale e l'aroma. Impastate vigorosamente o travasate tutto nella macchina del pane avvisando il programma solo impasto da 1.30h circa. L’impasto dovrà risultare morbido ed elastico. Fatelo raddoppiare, dopodiché formate delle ciambelline. Se avete lo stampo siete "a cavallo". Fate raddoppiare nuovamente mettendole su una placca forno con carta forno e infilatele nel forno spento con solo la luce accesa (manterrà la temperatura stabile a 25-30 gradi). Friggetele in olio bollente, abbassando poi la fiamma per far si che non colorino troppo. Scolatele dall'olio bollente, usando della carta assorbente e, ancora bollenti, passatele nello zucchero semolato. Un consiglio: se siete soli in casa al momento della frittura, congelate almeno 1/2 impasto.. se no farete la mia stessa fine..a costo di scottarvi la lingua!!



Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento