Translate

sabato 17 maggio 2014

Cantucci

I cantucci sono un dolce fantastico.. io li adoro, facili e veloci da fare si fanno in un lampo e sono buonissimi, inzuppati nel Vin Santo si trasformano in qualcosa di sfizioso e sofisticato.. un gusto da ristorante stellato! Infine e non da poco.. si fanno senza burro.. no no.. non ce n'è!! neanche per sbaglio! Questa ricetta l'ho trovata su una rivista tantissimi anni fa, l'ho ritagliata e messa da parte con moooolta cura, ma non ricordo ne la rivista e non c'è autore.. sta di fatto che è perfetta!!!! Fateli assaggiare a qualche amico toscano e chiedetegli un parere!Ve la trascrivo con qualche piccola modifica di metodo:


Ingredienti per una 50a di cantucci

500gr di farina 00
200gr di zucchero
200gr di mandorle con la pelle
4 uova intere
2 bustine di vanillina
1 busta di lievito per dolci
1 cucchiaino di sale
1 uovo intero
1 cucchiaio di latte


Mettete tutti gli ingredienti in una boulle o direttamente su una spianatoia e accendete il forno a 180° in modalità ventilata. Mi raccomando solo il sale e il lievito vanno miscelati al resto in momenti diversi. Per questa preparazione potete evitare di usare planetarie o robot.. davvero si fa tutto a mano in un attimo. Amalgamante, infatti gli ingredienti in modo omogeneo e aggiungete le mandorle. A questo punto infarinate la spianatoia e suddividete questo impasto in quattro filoncini del diametro di 3-4 cm al massimo. Sbattete un uovo con 1 cucchiaio di latte e spennellateci la superficie dei filoncini. Ponete i filoncini su delle placche foderate con carta da forno distanziandoli. La cottura verrà fatta in due momenti e ci vuole un po di attenzione. Fate una prima cottura a 180° di circa 15 minuti. Respirate il profumo "antico" che emanano nel forno e rilassatevi...


Controllate inforcando con uno stecchino che l'impasto dentro sia asciutto e ancora caldi per poterli tagliare a losanghe. Usate un bel coltello affilato e tagliate in un solo colpo, con attenzione e sicurezza (mi raccomando!!). Procediamo quindi con la seconda cottura per "biscottarli". Disponete i cantucci di nuovo sulla placca e rimetteteli in forno ancora caldo a 180° per altri 5-7 minuti per lato.  Controllate la doratura A VISTA! Sfornateli e fateli raffreddare prima di sbranarli .. 4 per volta potrebbero ustionarvi.. lo so.. si.. Una volta raffreddati potete conservarli in un contenitore ermertico per tutta la settimana.. se ci arrivano.. 


Anche per chi non ama l'alcool consiglio di provare, una volta nella vita, la pucciata nel Vin santo.. è una delle meraviglie del mondo.. non sta nelle prime sette.. ma è in elenco sono sicura! 





Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento