Translate

giovedì 27 febbraio 2014

Strudel sfogliato di pere, noci e mandorle

Ho fatto questo strudel al volo perché avevo un caro amico a cena e non avevo nulla di dolce apparte le pere e un rotolo di pasta sfoglia e quando ho messo in tavola i due ingredienti è stato automatico elaborare questa delizia.. ma non immaginavo uscisse così. Il nostro amico ha vissuto tanti anni in Svizzera e ha la mamma che fa la pasta strudel in casa!! Ma ci ho provato lo stesso perché so che comunque apprezza questo dolce. Vi ho sbriciolato dentro un pezzo di torta al miele di castagno che avevo fatto per al colazione e il sapore con le pere e le noci non poteva che essere divino!!! Provatelo, è davvero una leccornia!!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia pronta
200 gr di biscotti sbriciolati o altro dolce secco (pan di spagna o un tortano)
4 pere
1 cucchiaio di miele di castagno
gherigli di noce (10-15 circa)
50gr di mandorle a scaglie
80gr di burro fuso
2 cucchiai di zucchero di canna
5 gocce di aroma di vaniglia
3 gocce di aroma di rum
1 cucchiaino di cannella in polvere (se vi piace - al mio maritino no..sigh)
burro e zucchero di canna q.b. per la guarnizione


Accendente il forno a 180° in modalità ventilata. Sbucciate le pere, tagliatele a tocchetti, mettetele in una ciotola e conditele con lo zucchero, le noci tritate grossolanamente, le mandorle a scaglie, il miele, i biscotti e il burro fuso, gli aromi di vaniglia e rum. Srotolate la pasta sfoglia in una pirofila da forno, lasciando come base la carta forno in cui era avvolta. Posizionare il ripieno di pere al centro e chiudete a libro la pasta sfoglia sigillando con delicatezza e le estremità. Poco prima di mettere in forno (se no tenere il composto nel frigo) spennellare la superficie con un po di acqua (appena appena per inumidirla). Praticate dei tagli precisi e leggeri, con un coltello affilato e liscio, ogni 4-5 cm perpendicolarmente al senso del composto. Servirà a non far deformare la pasta in cottura. Aggiungere in superficie i fiocchetti di burro (molto fini) e cospargerla di zucchero di canna. Infornare per 15 minuti a 180°, poi altri 15 minuti a 160 e eventualmente mantenere in forno fino a doratura. Servire freddo o al massimo tiepido, spolverizzato di zucchero a velo, con un bicchierino di Bombardino (Hmmm! solo ai "grandi") o della crema inglese alla vaniglia! Per altre dolcezze di pasta sfoglia vai QUI!









Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento