Translate

venerdì 7 febbraio 2014

Spezzatino di manzo e funghi porcini



Questo è uno dei piatti preferiti del mio maritino, anche perché la carne la compriamo sottovuoto da una cooperativa agricola che ha della carne fantastica..infatti non la devo pulire, è già pronta per la cottura. Volendo al supermercato, se non si ha un macellaio di fiducia, è possibile trovare i muscoli interi, ben puliti dal grasso e pronti ad essere tagliati a pezzettoni con un bel coltello affilato e molta cautela! I porcini secchi vanno comprati con accuratezza, dove vengono prodotti e grazie ad internet ci sono molti fornitori che spediscono prodotti di ottima qualità, sapore e convenienza. Vi posso garantire che fanno la differenza!!!

Infine, per velocizzare il tutto, uso la mia amata pentola a pressione, che mi riduce i tempi di 1/3 e non fa perdere umidità e sapore.

Ingredienti per 4 persone:

700 g di spezzatino di manzo o anche di vitello senza osso
1 cipolla, 1 carota e 1 gambo di sedano
30gr di porcini secchi
1/2 bicchiere di vino bianco
olio evo sale e pepe
1 foglia di alloro, rosmarino (freschi o secchi)


Mettete a rosolare  nella pentola a pressione la cipolla, la carota e il sedano tritati finemente o fatti a rondelle con un coltello o una mandolina in 2 cucchiai di olio. Nel frattempo riscaldate un bicchiere di acqua e buttateci dentro i funghi ad ammorbidirsi. Unite lo spezzatino al soffritto e fatelo rosolare qualche minuto, dopodiché innaffiatelo con il vino aumentando il calore della fiamma.  Fate evaporare la arte alcolica del vino, aggiungete un pizzico di sale, pepe e le erbe aromatiche. Chiudete la pentola a pressione, allineando le alette del coperchio con i manici della casseruola, o come è previsto dal vostro modello di pentola a pressione. Lasciate cuocere 35 minuti. Poi aprite la pentola a pressione (attenzione!!! - lasciando prima uscire il vapore) e se c'è acqua lasciate cuocere altri 10-15 minuti per asciugarlo. Assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale e pepe, servitelo contornato dal fondo di cottura.









Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento