Translate

sabato 15 febbraio 2014

Spaghetti alle vongole



Gli spaghetti con le vongole sono una cosa assolutamente deliziosa. Molti di voi conoscono bene questo piatto, ma ci vuole qualche trucchetto per farlo decentemente.. in verità piccoli accorgimenti cambiano un piatto che all'apparenza sembra essere molto semplice.. Io ne ho raccolti un po' nel tempo, ma se ve ne viene qualcuno in mente non esitare ad aggiungerlo postando sui commenti! Questa ricetta è in bianco.. a me piace anche aggiungere qualche pomodorino pachino o piccadilly, quando ce ne ho di freschissimi e saporiti, se no meglio niente! Anche in questo caso la qualità dei singoli ingredienti deve essere eccellente!! le vongole devono essere freschissime ed eliminate quelle aperte prima della cottura e quelle chiude dopo la cottura!!

Ingredienti per 2 persone:

500g di vongole veraci (o lupini se sono più freschi)
200g di spaghetti n. 5 (grossi!!) trifolati al bronzo (ruvidi)
3 spicchi d'aglio
1 bicchiere di vino bianco
3 cucchiai di olio evo, sale e pepe q.b.
un ciuffo prezzemolo
una punta di cucchiaino di peperoncino (facoltativo)

Mettete a spurgare le vongole, dopo averle battute sul piano una ad una (se avete tempo), in abbondante acqua fredda, a cui avete aggiunto un pugno di sale grosso. Le vongole vanno spurgate almeno un paio di ore.. e questo è il minimo "sindacale"! Se non avete tempo rischiate di mangiare spaghetti e sabbia.. nonostante io vi consigli, più avanti, di filtrare il sugo..la sabbia rimane nella polpa della vongola..Dopo un paio di ore l'ideale sarebbe farle spurgare in acqua senza sale un'altra oretta.. se no potete iniziare a portare ad ebollizione l'acqua per cuocere gli spaghetti. Dopo aver pulito le vongole  fate soffriggere 1 cucchiaino di olio con 1 spicchio di  aglio nella saltapasta. Aggiungeteci le vongole quando l'aglio sfrigola, coprite con un coperchio e fatele aprire a fuoco vivace per una decina di minuti.

Spegnete il fuoco, mettete da parte le vongole temporaneamente e sgusciatene un po' più della metà lasciando le restanti con il guscio. Filtrate con un passino il liquido di cottura in una garza pulita di cotone o lino per rimuovere gli ultimi residui di sabbia. Fate soffriggere nella saltapasta svuotata gli altri 2 spicchi di aglio in 2-3 cucchiai di olio e rimettete le vongole e il liquido filtrato nella saltapasta e aggiungetevi il bicchiere di vino a fuoco vivace. Fate evaporare la parte alcolica del vino e spegnete. Mettete a cuocere gli spaghetti per 5 minuti e accendete sotto le vongole. Rimuovete l'aglio. Con un mestolo portate gli spaghetti nella saltapasta, ancora visibilmente al dente, quasi crudi, e lasciatevi l'acqua bollente della pasta vicino a  portata.  Saltateli con le vongole e finite la cottura della pasta saltando la pasta con le vongole e il loro sughetto. Se il sugo dovesse essere troppo poco allungate con l'acqua della pasta, Fate addensare il tutto, assaggiate ed eventualmente salate (probabilmente non serve - attenzione!!!! - rischiate di buttare tutto!!!).
Pepate e aggiungete 1/2 del prezzemolo che avrete tritato finemente a coltello pochi minuti prima (se no scurisce e diventa amaro). Alternativa al prezzemolo è anche la menta fresca (poca) e al posto del pepe potete mettere il peperoncino, ci sta anche meglio.. Serviteli al dente .. la pasta scotta.. non piace a nessuno e cospargetelo di prezzemolo tritato al momento.




Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento