Translate

venerdì 17 gennaio 2014

Risotto salsiccia e curcuma


Adoro la curcuma.. è la base dolce e dorata del curry.. un potente ingrediente di bellezza...indiana. 

Per le sue proprietà antinfiammatorie, antiossidanti la curcuma è impiegata nella medicina ayurvedica.. per il benessere del corpo e della mente...Di tutt'altro rilievo le salsicce di Ariccia... che per la loro bontà riempiono la pancia dei castellani romani donando al loro corpo abbondanza di ciccia e felicità..che praticamente è un concetto equivalente!



Ingredienti:

500gr di brodo vegetale o di carne bollente
1/2 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
2 salsicce dolci di Ariccia
1 cucchiaio abbondante di curcuma
(è dolce e profumata non vi preoccupate!)
200gr di riso parboiled per risotti semi-integrale (io lo preferisco)
20gr. di burro
parmigiano o grana q.b.
sale e olio evo q.b.


Preparo il brodo con verdure fresche e carne magra. In una saltapasta (io la preferisco a tutto) mettete un goccio d'olio e fate imbiondire a fuoco lento la cipolla tritata finemente. Dopo qualche minuto per evitare che bruci la cipolla aggiungete 1 cucchiaio di acqua e lasciate cuocete dolcemente. Quando la cipolla è cotta buttateci dentro il riso e giratelo con un cucchiaio di legno. Fatelo rosolare bene ma non arrostitelo (non deve prendere troppo colore). Come inizia a sprigionare profumo aggiungete la curcuma e la salsiccia in pezzi o, meglio ancora, toglietegli la pellicola e sbriciolatela all'interno della saltapasta. Girate accuratamente e sfumate con il vino bianco. Dopo un minuto, quando l'odore di alcool è svanito aggiungete il brodo poco per volta e continuate la cottura del risotto lasciandolo morbido e non troppo acquoso.Quando il riso è quasi pronto, mantecate con il burro e il parmigiano. Aggiustate di sale e fate si che il risotto sia "all'onda", ovvero, quando attraversate il tegame con il cucchiaio di legno il riso si ricompone con morbidezza.  Servite, gustate e odorate!! E' un piatto che si assapora annusandolo prima di qualsiasi cosa!


Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento