Translate

martedì 7 gennaio 2014

Giardiniera fatta in casa

Vi sono avanzate delle verdure "spaiate".. nel senso che ne avete una o due e non sono proprio adatte ad un minestrone? Potete fare una giardiniera fatta in casa! Io no ero proprio amante di questa preparazione .. perché erano sempre state comprate .. ma quelle fatte in casa sono fantastiche. Non ne fate "una montagna" in modo da rifarla durante l'anno e mangiare ancora verdure croccanti e saporite. Garantito! Non ha nulla a che vedere con quelle industriali!!

Ingredienti

(circa 1kg di giardiniera)

1 peperoni;
8 cipolline piccole o borettate (quelle piccole e piatte che si trovano più facilmente al mercato)
2 carote grandi
1 cavolfiore piccolo
1 rosetta di broccolo siciliano
3 Cetriolini piccoli o 1 grande
1 gambo di sedano (bianco sarebbe ideale)
10-15 fagiolini
400 gr di  aceto di vino bianco
200 gr di olio di semi di ottima qualità
1 lt d'acqua
1 cucchiaio di zucchero
2 foglie di alloro grandi
3 chiodi di garofano


Mettete sul fuoco moderato una pentola con abbondante acqua l'aceto e l'olio insieme all'alloro, allo zucchero e ai chiodi di garofano. Aprite le finestre in cucina e accendete la cappa. 
Potete usare gli ortaggi che volete, ma cercate di mantenere le proporzioni. Premunitevi di barattolini sterilizzati (anche al microonde con un po d'acqua per 5-6 minuti - senza capsule che vanno bollite 10 minuti e asciugate con un panno pulito). Lavate i peperoni e i fagiolini e tagliateli a tocchetti di media lunghezza (lunghi e fini) Dividete il cavolfiore e il broccolo in cimette e lavatele. Sbucciate accuratamente le cipolline.Mondate, lavate le carote e il sedano e tagliatele a tocchetti. I cetriolini possono essere lasciati integri (levando solo il picciolo) mentre il cetriolo grande consiglio di tagliarlo e toglierci le parti finali e ridurlo a bastoncini. A questo punto portate a ebollizione e lessateci gli ortaggi iniziando con le cimette di cavolo e di broccolo per 10 minuti e tutto il resto per altri 5 minuti. Scolate tutto con un passino grande in un'altra pentola per mantenere il liquido di cottura. Eliminate alloro e chiodi di garofano. Invasate ancora bollente e coprire con il liquido di cottura. Chiudete bene i barattolini già sterilizzati e capovolgerli su un piano dove non saranno toccati fino ad almeno un paio d'ore dal raffreddamento. Questa procedura di invasamento a caldo dovrebbe garantirvi il sotto vuoto. Se così non fosse, o consumate (tenendo in frigo per una settimana coperto di olio d'oliva extravergine) o ripetete la sterilizzazione e l'invasamento. Ma di solito funziona bene. A me è successo ma era la capsula difettosa.
Aspettate per consumare almeno 24-48 ore (le verdure si insaporiscono, l'ideale è aspettare almeno 2 settimane. E' fantastica abbinata alle ciambelline di patate al pepe

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento