Translate

giovedì 16 gennaio 2014

Brodo di tacchino e verdure


Per metà sono di origine emiliano-veneta e lo percepisco anche dalle preferenze che ho per cibi, nei gusti e nei sapori. E durante l'inverno non c'è niente di meglio di un buon brodo di carne. Ma quale carne? La regola vuole gallina.. ma non sempre si trova al super, costicchia e non è detto che la gallina non sia in realtà un vecchio pollo di batteria. Il tacchino non si alleva in batteria, è un animale molto magro perché scorrazza, e le sue carni sono rinomate per le proprietà nutritive e il costo contenuto. Inoltre, per i piccoli la il brodo di tacchino è perfetto per lo svezzamento naturale e oltre.


Adoro la sovra coscia, la lavo e le tolgo anche la pelle, così il brodo non va neanche sgrassato, ma solo chiarificato, poi vi dirò come fare  :D. Per quanto riguarda la cottura di solito ci vogliono 3 ore, ma con la pentola a pressione un'ora basta.

Infine, facendo una zuppa con le bacche di goji e lo zenzero fresco, oltre ad essere un cibo fusion-super-trendy-etno-chic, è anche un antichissimo rimedio contro febbre e raffreddore. Questo vale per i più grandi, per i più piccoli è consigliato nello svezzamento dal 9-10 mese e aiuta anche loro a combattere eventuali sintomi influenzali.

Ma veniamo agli ingredienti:
- una sovracoscia di tacchino lavata, sgrassata e senza pelle, intera con l'osso
- 1 lt di acqua in pentola a pressione
- 1 gambo di sedano;
- 2 carote;
- 1 patata;
- 1 cipolla;
- 1 chiodo di garofano (potente antiossidante e antiage!!)
- scorza di parmigiano o grana pulita e grattata (via la cera)
- olio extra vergine d’oliva;
- pastina o tagliolini all’uovo
Nella pentola a pressione mettere l'acqua e le verdure lavate, mondate e tagliate a pezzettoni. Evitiamo soffritti e grassi inutili. Aggiungete la sovracoscia di tacchino, i chiodi di garofano, la scorza di parmigiano e un pizzico di sale. Chiudere il tutto e far andare 1 ora almeno.

Alzate la fiamma fino al fischio della pentola e poi abbassate al minimo.

Passata un'ora, lasciate uscire la pressione (con attenzione! Evitate di scottarvi) e aprite il coperchio. Già tutta la casa avrà preso l'odore di brodo e chiodo di garofano, che dà un po di calore. Mettete la carne in un piatto, si scioglierà e staccherà dall'osso (che eliminerete). La carne può essere servita con un filo d'olio e un pizzico di sale, oppure macinata per fare delle polpette di lesso. Eliminate le verdure che ormai non hanno nè sapore nè nutrienti. Rimettete il brodo nella quantità che vi serve sul fuoco e quando bolle buttateci la pasta all'uovo che preferite o che preferiscono i vostri piccoli (+10 mesi per il brodo e +12 per la pasta all'uovo - c'è l'albume).
L'eccesso di brodo può essere conservato in frigo un paio di giorni, ma meglio sarebbe congelarlo in contenitori o in buste gelo, per la prossima volta o per un super risottino.
Se non avete il tempo di CHIARIFICARLO poco male, sarà buonissimo uguale!
Ah.. quando bevete fate qualche rumoraccio.. farà ridere anche i bimbi più tristi e malati :D

Nessun commento:

Posta un commento

Ti è piaciuta questa ricetta? Lascia un commento